Una legge per l'usto in contoterzi
Cerca:
CHI SONO
OPINIONI
CONTATTI
CHIUDI
Cerca:
una legge per l'usato

Una legge per l'usato in conto terzi

I mercatini dell'usato in conto terzi, che rappresentano una comparto fondamentale tra gli operatori dell'usato, non hanno, allo stato attuale, una precisa identità di legge, come sottolineato dai numerosi esperti intervenuti a Usato Camp, il primo evento nazionale organizzato per gli operatori dell'usato in contoterzi. Le richieste, studiate e proposte da Rete Onu, sottolineano quanto sia importante legiferare in merito per dare un impulso a questo mercato, molto spesso informale e quindi sommerso. Tra le richieste trovano posto: un codice Ateco specifico per chi opera in conto terzi, il riconscimento dell'attività come strategica per la prevenzione dei rifiuti con un conseguente abbassamento dell'Iva al 10% e una riduzione della Ta.Ri. e la definizione come attività di pubblico interesse, insediabile in destinazioni artigianali e industriali, per il recupero degli spazi.

 


Pubblicato il: 06/05/2016

Proposta di legge per l'usatoLa notizia, seppur attesa, è veramente importante. Era nell'aria già dal convegno del 17 marzo scorso, organizzato da Rete Onu - il valore aggiunto dell’usato all'economica circolare.

E' importante perchè è una terza proposta di legge dove sono contenute le istanze più importanti sviluppate l'anno scorso a Usato Camp.

Pubblicato il: 17/03/2016

Il valore aggiunto dell'usato all'economia circolareHo voluto titolare questo contenuto con una citazione dell'on. Anna Rossomando (PD), segretario dell'ufficio di Presidenza e componente della II commissione giustizia, che ben rappresenta quello che è successo oggi a Roma, durante il convegno organizzato da Rete Onu.

Il convegno dal titolo il valore aggiunto dell’usato all'economica circolare, si è svolto questa mattina nella splendida sala Aldo Moro, alla Camera dei Deputati

Pubblicato il: 25/09/2015

Delia MurerMolti di voi sono a conoscenza che il 17 giugno scorso è stata presentata alla Camera una proposta di legge firmata dall'on. Stefano Vignaroli che si basa sul progetto di legge di Rete Onu.

La proposta di legge s'intitola disposizioni per la disciplina e la promozione dell'attività di compravendita di beni usati, istituzione del Consorzio nazionale del riuso, nonché disposizioni per la formazione degli operatori del settore.

Pubblicato il: 05/02/2015

Programma prevenzione rifiutiGià nei primi giorni dopo la costituzione di Rete Onu, l'importante associazione nazionale degli operatori dell'usato, si iniziò a parlare di elaborare una proposta di riordino legislativo per il mercato dell'usato, da sottoporre al nostro Parlamento.

Era un'impresa particolarmente complessa: rivedere tutte le leggi del settore, elaborare una proposta articolata e farla approvare dal direttivo che doveva trovare una convergenza dei vari comporati, particolarmente etereogenei, del mondo dell'usato.

Pubblicato il: 26/11/2014

L'Italia del riutilizzoIl titolo sembrerà forse ottimistico, ma il clima cordiale e costruttivo che si percepito ieri al convegno "L'Italia del riutilizzo: verso un consumo efficiente delle risorse", sembrava dar adito ad una svolta epocale per il settore dell'usato.

Il convegno è stato organizzato con la collaborazione tra Federambiente, Legambiente, Rete Onu e Occhio del Riciclone, presso l'hotel Nazionale di piazza di Montecitorio a Roma.

Pubblicato il: 27/06/2014

Officine ZeroNell'interessante cornice della sede di Officine Zero, dove erano insediate le officine ex-RSI, dedicate alla manutenzione dei Treni Notte, occupate, fallite e riaperte il 1° giungo 2013 in autogestione, per dare nuove prospettive all'occupazione in atto, si è tenuta l'assemblea nazionale di Rete ONU, durante la quale è stata presentata la bozza di riordino legislativo per il modo dell'usato.

Sono trascorsi oltre tre anni dagli Stati Generali dell'Usato che hanno dato il via al progetto, seguiti da oltre un anno di lavoro per elaborare una proposta condivisa tra i comparti del mondo dell'usato.

Pubblicato il: 30/10/2013

Ministero ambieneCon un decreto direttoriale emanato il 7 ottobre 2013, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti, incredibilmente in anticipo rispetto alla scadenza comunitaria prevista dalla direttiva 2008/98/CE.

Nel documento approvato ci sono dei passaggi molto importanti che sottolineano l'importanza che i negozi e i mercatini dell'usato hanno in questo programma di prevenzione e che ritengo possano interessare gli operatori dell'usato che seguono il mio blog.

Pubblicato il: 19/11/2011

Alessandro Giuliani Gianni PerbelliniSi lavora ad una proposta di legge per la promozione, il riordino e la regolamentazione delle attività degli operatori del riuso.

Uno dei punti chiave è stato venerdì 18 novembre, a Roma, alle 8:30 del mattino: un incontro tra me e Gianni Perbellini, presidente di Mercatino srl. Entrambi sapevamo che prima o poi, sarebbe accaduto. Dovevamo parlare, chiarirci, mettere da parte la vecchia ruggine per costruire qualcosa di importante per il bene di tutto il settore.

Pubblicato il: 30/11/2010

legge riusoIn questi giorni è stato approvato, in via definitiva, il decreto legge che recepisce la direttiva della Comunità Europea 2008/98/CE e che sarà pubblicato, nei prossimi giorni, sulla Gazzetta Ufficiale.

In particolare, essendo una norma che attua a livello nazionale la corrispondente legislazione europea, non costituisce affatto una sorpresa, anzi è una conferma attesa e di cui monitoravamo costantemente l’arrivo.



condividi su: