Iva e fatture per il mercatino dell'usato
Ciao, sono Alessandro Giuliani.

Posso inviarti informazioni, consigli e approfondimenti, tutti incentrati sul mondo dell'usato.
Che ne dici? Mi lasci i tuoi dati?

Li userò con estrema cura
(potrai interrompere il servizio in ogni momento).
Nome:
Cognome:
E-mail:
Approvazione Privacy Policy
Cerca nel sito
Cerca:
Principale
Software Mercatino
Aprire un mercatino
Guida all'apertura
Mercato
Il mercato dell'usato
Usato on line
Imprenditori dell'usato
La filiera dell'usato
Storia dell'usato
Trend dell'usato
Fiscali e burocratici
Vendita audiovisivi
Agenzia d'affari
Atecofin e studi di settore
Registro affari
Fiscalità di un mercatino
Iva e fatture
Start up
Nome del mercatino
Franchising mercatino
Il locale per un mercatino
Business plan mercatino
Finanziamenti mercatino
Sistema mercatino
Contovendita e acquisto
Mandato di vendita
Provvigioni usato
Promozioni e sconti
Garanzia sull'usato
Redditività mercatino
Chiusura mercatino
Lifestyle
Acquistare usato
Vendere usato
Atmosfera secondhand
Citazioni sull'usato
Argomenti
Mercatino e Marketing
Domande frequenti
Proposte di legge
Una legge per l'usato
Usato Camp
Progetti
Professionisti del riuso
Festival del Riuso
Rete ONU
Recyproco
Attività
I miei speech
La mia formazione
Experience
Usato e televisione
Qualcosa di me
Chi sono
Diario di viaggio
Newsletter
Extra
Mappa Xml
Cerca nel sito
Le tue domande
Rss Argomenti
Condizioni di utilizzo
Prodotti



Newsletter

Inserisci i tuoi dati per ricevere periodici consigli e informazioni
 

Ci sono 3 utenti on line!


iva e fatture mercatino

Iva e fatture al mercatino dell'usato

Un mercatino dell'usato, o meglio un'agenzia d'affari per la vendita contoterzi di oggetti usati, è un'attività imprenditoriale come molte altre, anche dal punto di vista fiscale. Quando un mercatino di questo tipo vende un oggetto, lo fa in nome e per conto di un soggetto privato, con il quale ha stipulato un mandato di vendita. La vendita è come venisse effettuata da un privato e non è quindi soggetta a scontrino fiscale. Al momento della vendita il mercatino diventa custode della somma incassata, fino al momento del rimborso.

Quando la somma incassata verrà rimborsata, la parte del cliente venditore è considerata fuori campo iva e per il venditore non va prevista alcuna formalità fiscale. L'agenzia d'affari, invece, provvederà a emettere una fattura, scorporando l'Iva dalla provvigione.



Pubblicato il: 10/01/2015

Iva al 10% per l'usatoLa clausola di salvaguardia introdotte nella legge di stabilità, spaventa non poco gli operatori professionali dell'usato, per la possibilità, se la spending review non otterrà gli effetti desiderati, di veder aumentare l'Iva al 24% nel 2016, al 25% nel 2017 e al 25,5% nel 2018.

Gli operatori professionali dell'usato che lavorano in conto vendita, operano con il sistema delle provvigioni dalla quale devono scorporare l'Iva, che è attualmente del 22%.

Pubblicato il: 28/08/2009

scontrino fiscale mercatinoSe sei già stato in un mercatino dell'usato, organizzato come Agenzia d'Affari, avrai sicuramente notato che, per gli acquisti, non viene rilasciato lo scontrino fiscale.

Tale modo di operare è assolutamente corretto in quanto l'agenzia d'affari (il mercatino) non è un esercizio commerciale e opera a mezzo di una licenza di pubblica sicurezza; per effetto di un contratto di mandato vende per conto di un soggetto privato.

Pubblicato il: 27/08/2009

fatture-mercatinoL'agenzia d'affari è un'attività imprenditoriale come molte altre e fiscalmente è impostata come un'azienda di servizi: un privato porta al mercatino dell'usato degli oggetti usati e richiede la prestazione di un servizio, ovvero l'esposizione e la vendita del suo oggetto.

Pertanto il mercatino dell'usato, quando prende in carico gli oggetti usati di un privato, si propone come un'azienda che offre il servizio di intermediazione e per il quale il suo compenso è rappresentato da una provvigione.



Ribaltamento dell'Iva

Alcuni mercatini dell'usato applicano un sistema di ribaltamento dell'Iva al cliente acquirente. In pratica il prezzo di vendita viene aumentato dell'Iva - normalmente di competenza del titolare - generando di fatto un aumento della provvigione netta.




Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, su Facebook o premi "+1" per suggerire questo contenuto alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti mi aiuta a crescere. Grazie!