Mercatini usato: approvata in via definitiva la legge sul riuso
Cerca:
CHI SONO
OPINIONI
CONTATTAMI
DOMANDE
ARGOMENTI
CHIUDI
Cerca:
Approvata in via definitiva la legge sul riuso
Martedì 30 Novembre 2010

legge riusoIn questi giorni è stato approvato, in via definitiva, il decreto legge che recepisce la direttiva della Comunità Europea 2008/98/CE e che sarà pubblicato, nei prossimi giorni, sulla Gazzetta Ufficiale.

In particolare, essendo una norma che attua a livello nazionale la corrispondente legislazione europea, non costituisce affatto una sorpresa, anzi è una conferma attesa e di cui monitoravamo costantemente l’arrivo.

Il fatto che venga prefigurata la programmazione di interventi da parte delle pubbliche amministrazioni sui temi della prevenzione e del riuso apre nuovi scenari sullo sviluppo dell'attività di mercatino dell'usato. Ci riguarda infatti da molto vicino l'articolo 6 della suddetta legge che riporto di seguito:

 

Articolo 6
(Riutilizzo di prodotti e preparazione per il riutilizzo di rifiuti)
1. Dopo l’articolo 180 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 è inserito il seguente:
“Articolo 180-bis

1. Le pubbliche amministrazioni adottano, nell’esercizio delle rispettive competenze, iniziative dirette a favorire il riutilizzo dei prodotti e la preparazione per il riutilizzo dei rifiuti. Tali iniziative possono consistere anche in:
a) misure di incentivazione economica;
b) misure logistiche, come la costituzione ed il sostegno di centri e reti accreditati di riparazione/riutilizzo;
c) adozione, nell’ambito delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, di idonei criteri e condizioni ai sensi degli articoli 83, comma 1, lett. e), 68 comma 3, lettera b) e 69 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;
d) definizione di obiettivi quantitativi;
e) misure educative;
f) promozione di accordi di programma con le parti interessate.

2. Con uno o più decreti del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico, sono state adottate le ulteriori misure necessarie per promuovere il riutilizzo dei prodotti e la preparazione dei rifiuti per il riutilizzo, anche attraverso l’introduzione della responsabilità estesa del produttore del prodotto.

3. Le Amministrazioni interessate provvedono agli adempimenti di cui al presente articolo con le risorse umane, strumentali e finanziarie, disponibili a legislazione vigente, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica."

 

Il mio staff è già al lavoro per capire quali potranno essere i campi di applicazione di questa legge, che potrebbero comprendere svariate agevolazioni di carattere fiscale e urbanistico. Stiamo già lavorando sull'elaborazione di un documento che possa far recepire alle pubbliche amministrazioni, forti nella nuova legge, l'interesse pubblico delle attività di Mercatopoli e di Baby Bazar, affinchè cadano alcuni presupposti urbanistici che limitano l'apertura dell'attività e/o che ne consentirebbero l'implementazione.

Il riflesso, oltre che per le nuove aperture, ricadrebbe anche sugli affiliati già operativi che, come al solito, affiancheremo con l'obiettivo di elaborare una richiesta articolata per la riduzione delle Tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. La realtà dei negozi dell'usato, infatti, non produce ulteriori rifiuti, bensì li toglie dalle isole ecologiche attraverso un costante lavoro di prevenzione, nei confronti dei consumatori, affinché indirizzino in modo ecologico le cose che non utilizzano più, verso un concetto di riuso - rivendendole al mercatino dell'usato - anziché verso la poco nobile fine della discarica. 

Questi scenari confermano quanto sostengo da parecchi anni quando dico che "l'unione fa la forza".

Oggi, come direttore tecnico di due network diffusi a livello nazionale, Mercatopoli e Baby Bazar, posso cogliere questa importante occasione che cercherò di sfruttare, al meglio, al convegno degli Stati Generali dell'Usato che si terrà a Torino alla fine di febbraio 2011 e al quale sono stato invitato come relatore. Ne approfitto per invitare tutti i miei lettori ad intervenire a questo convegno, nel quale si potrà sicuramente capire "lo stato dell'arte" del mondo dell'usato e del riuso in Italia.

 

pdf

scarica la direttiva CEE 2008/98
scarica il D.Lgs. 9_4_2010

 

Ho reso disponibili i testi integrali delle leggi citate in questo contenuto, in formato PDF, scaricabili gratuitamente attraverso i link sopra riportati. 




Imprenditori dell'usato

Per approfondire questa tematica puoi iscriverti al gruppo Facebook Imprenditori dell'usato. La tua partecipazione è gradita e l'iscrizione è gratuita.

Imprenditori dell'usato

Altri contenuti che potrebbero interessarti

Una seconda proposta di legge per il mercato dell'usato
Venerdì 25 Settembre 2015
Una proposta di legge per gli operatori del riuso
Sabato 19 Novembre 2011
Programma Nazionale Prevenzione Rifiuti: la relazione
Giovedì 05 Febbraio 2015

I commenti