Con Formaset e la Regione Veneto, il primo corso professionalizzante per il mondo dell'usato
CHI SONO
OPINIONI
CONTATTAMI
DOMANDE
ARGOMENTI
CHIUDI

Il primo corso professionalizzante per il mondo dell'usato

Domenica 25 Ottobre 2015
Alessandro Giuliani

Operatore professionale del riusoOperatore professionale del riuso: è un bel nome per indicare un mestiere appassionante e affascinante ma nello stesso molto impegnativo.

Aprire un mercatino dell'usato, visto da fuori, sembra molto semplice, in fine dei conti che ci vuole? Basta un locale e le persone ti porteranno il superfluo che tu rivenderai, guadagnando.

Peccato che non sia proprio così.

Sono imprenditore con Leotron, dal 1988 e seguo il mercato dell'usato in conto terzi sin da quando nacque, in Italia, importato direttamente dalla Francia, sul modello di Troc.

Ho visto molti mercatini dell'usato che hanno aperto, e tutti i loro titolari hanno iniziato questa attività con molto entusiasmo. Molti sono cresciuti rapidamente, hanno creato posti di lavoro e ottimi guadagni, altri hanno purtroppo chiuso, spazzati via da un mercato sempre più competitivo.



La differenza, nella maggior parte dei casi, la fa l'imprenditore.

Ecco perché quando è arrivata dalla Regione Veneto l'approvazione del progetto formativo presentato da Leotron in partenariato con Formaset, Rete Onu e il dipartimento di economia aziendale dell'Università degli studi di Verona, abbiamo festeggiato.

Ricordiamoci che l'operatore dell'usato in conto terzi non è ancora una professione "ufficiale"; fiscalmente parlando siamo procacciatori d'affari, un'impostazione che non ci permette di valorizzare efficacemente il risparmio di tipo ambientale generato dal mondo dell'usato nella sua costante opera di prevenzione di potenziali rifiuti.

Impostazione fiscale a parte sono convinto che un percorso formativo di questa portata (160 ore di formazione in aula e 640 ore di stage, entrambi finanziati dalla Regione Veneto) possa essere un traino importante per il settore. Mentre scrivo mi giunge notizia che il percorso formativo, riservato a diplomati o laureati fino a 29 anni di età (Garanzia Giovani) è stato raddoppiato. Saranno infatti due le sedi del corso (Verona e Mestre). Infine, viste le richieste si sta organizzando un percorso anche per chi ha più di 29 anni e fino a 40.

Il nostro settore ha estrema necessità di persone, siano esse imprenditori o dipendenti, che abbiano le competenze per far crescere questo mercato che è chiamato a guidare un'evoluzione culturale del nostro paese. In poche parole, il mercato dell'usato, in Italia è sempre stato considerato il mercato dei poveri a differenza degli altri paesi europei dove questa associazione (usato e povertà) non esiste. Chi compra o vende usato in Italia, è quindi soggetto ad una sanzione sociale che etichetta la persona. E' per questo che la maggior parte delle persone non si accosta a questo mercato.

Fate una prova: dite ad un gruppo di vostri amici che le scarpe che indossate le avete acquistate in un negozio dell'usato e guardate le loro facce. Poco importa se non erano mai state messe perché al vecchio proprietario non piacevano. Solo una parola - usato - vi ha etichettato come una persona che il nuovo non se lo può permettere. E succede solo in Italia.

Essere un operatore professionale dell'usato vuol dire quindi essere chiamati ad agevolare un passaggio verso un economia più sostenibile, a contribuire affinché si inneschi un cambiamento della percezione e conseguentemente un'evoluzione culturale.

Il mercato dell'usato è infatti la migliore strategia per uscire dall'assuefazione consumistica che ci ha portato a riempire le discariche di rifiuti, modello che oggi non è più sostenibile.

E' quindi necessario essere preparati. La parola "professionale" indica infatti quelle competenze (comunicazione, marketing, vendita, web, social media, ecc.) che oggi sono indispensabili soprattutto per questo tipo di attività.

Via al percorso quindi, come dicevo il primo in Italia, motivo di grande orgoglio per me, per il mio staff e per gli affiliati ai nostri network del Veneto che hanno permesso di far partire questo importante progetto.

Avanti tutta!




Imprenditori dell'usato

Per approfondire questa tematica puoi iscriverti al gruppo Facebook Imprenditori dell'usato. La tua partecipazione è gradita e l'iscrizione è gratuita.

Imprenditori dell'usato

Altri contenuti che potrebbero interessarti

Usato Camp: una giornata immensa
Martedì 24 Marzo 2015
Il perchè di un evento come Usato Camp
Domenica 22 Febbraio 2015
#professionistidelriuso: la prima settimana
Domenica 15 Novembre 2015

I commenti