Mercatino dell'usato: la ricerca (e la scelta) del locale più adatto
Cerca:
CHI SONO
OPINIONI
CONTATTAMI
DOMANDE
ARGOMENTI
CHIUDI
Cerca:
Il locale giusto per il tuo mercatino dell'usato
Martedì 15 Settembre 2009

locale per mercatinoRicercare e trovare il locale perfetto per aprire il tuo mercatino dell'usato è sicuramente una delle attività più impegnative soprattutto per il peso che ha la scelta del locale nella riuscita dell'impresa. Anche il miglior progetto pubblicitario o di layout potrebbero trasformarsi in insuccessi colossali se la location non è idonea.

Innanzitutto bisogna devi scegliere la tipologia di mercatino che vuoi aprire: generalista (sullo stile di Mercatopoli) o specializzato (sullo stile di Baby Bazar) e ragionare sulle risorse umane che hai a disposizione.

Tra il volume d'affari e lo spazio destinato alla vendita c'è una stretta relazione. Un locale grande ti permetterà di proporre un grande assortimento di oggetti e di sviluppare in modo più equilibrato l'attività, attirando un maggior numero di clienti. Spazi grandi vanno però gestiti con un certo numero di addetti. E' ovvio che se il progetto prevede l'inserimento, con un regolare contratto di lavoro, di uno o più addetti, il budget necessario per lo start-up sarà più sostanzioso. Se il progetto viene invece portato a regime da due o più soci, essendo direttamente coinvolti nella riuscita del progetto, il costo per l'azienda, soprattutto in fase iniziale, sarà nettamente inferiore. Tutti i soci dovrebbero infatti essere a conoscenza che per poter ricevere un compenso è necessario produrre un reddito.

E' necessario tenere in considerazione che i primi tempi saranno focalizzati allo start-up e tutti gli incassi devono essere re-investiti nell'attività. Se stai pensando di aprire un'attività di questo tipo e di poter disporre di uno stipendio già il primo mese, sbagli di grosso.

Il locale giusto permette uno start-up molto più veloce e permette di  recuperare l'investimento eseguito in tempi più brevi. Inoltre, nel tempo, le performance saranno sicuramente superiori: lo dicono le statistiche sul volume d'affari dei punti vendita affiliati ai nostri network.

Per trovare il locale giusto è necessario valutarne molti e la ricerca può svolgersi in tre modi:

Un potenziale affiliato Mercatopoli, alcuni anni fa e al quale avevo scartato un paio di locali, contestò le mie scelte sostenendo la tesi "apri dove vuoi, comunque gli interessati ti troveranno". Oggi sono ancora più convinto di ieri del fatto che un'affermazione del genere fa parte di una politica miope e assolutamente fuorviante che rischia di rallentare considerevolmente lo sviluppo di un mercatino dell'usato o, addirittura, di farlo chiudere.

Se è vero che un negozio dell'usato può essere considerato un destination shop e servire clienti anche se la location non è delle migliori, come la mettiamo con la concorrenza? Personalmente quando considero l'apertura di un Mercatopoli o di un Baby Bazar, verifico la concorrenza in zona e cerco una location migliore che possa intercettare il flusso di clienti. La pubblicità, gli strumenti più efficaci e un sistema organizzato faranno il resto, garantendo un tempo di start-up inferiore rispetto alla media. Va sottolineato che la concorrenza di altri esercizi nella zona non è sempre un elemento di sfavore, a volte la presenza di negozio simili da vita ad una specializzazione distrettuale di forte impulso sul consumatore.

Le caratteristiche generali di base previste per l'ottima riuscita del vostro progetto sono le seguenti:


Se s'intende rendere operativo un mercatino dell'usato generalista, sullo stile di Mercatopoli, il locale deve avere anche le seguenti caratteristiche, che si sommano a quelle di base:


Se si vuole aprire un mercatino dell'usato specializzato, sullo stile di Baby Bazar, è necessario fare attenzione anche alle seguenti caratteristiche, che si sommano a quelle di base::


In relazione al costo posso garantirti che molto spesso la cifra richiesta può discostarsi di parecchio rispetto alla cifra effettiva ed esiste una concreta possibilità di trattare il prezzo.

Ti invito infine a fare attenzione all'operato dell'agente immobiliare. Il suo compito, oltre farti vedere un locale, è anche quello di supportarti in tutte le fasi della trattativa e di mediare la richiesta di documenti, la stipula di un preliminare di contratto o del contratto di affitto definitivo. Il compenso per un'agenzia immobiliare è solitamente una mensilità d'affitto o, più raramente, il 10% del canone annuale previsto.

Il locale giusto è solitamente difficile da trovare, perchè deve rispettare tutte le caratteristiche previste. Una situazione di compromesso non è, molto spesso, accettabile e si ripercuoterà inevitabilmente sul risultato economico dell'attività.

Imprenditori dell'usato

Per approfondire questa tematica puoi iscriverti al gruppo Facebook Imprenditori dell'usato. La tua partecipazione è gradita e l'iscrizione è gratuita.

Imprenditori dell'usato


Altri contenuti che potrebbero interessarti

Di seguito trovi alcuni articoli correlati, che potrebbero interessarti.
Conviene aprire un mercatino dell'usato?
Domenica 12 Aprile 2015
Ecco come aprire un mercatino dell'usato
Venerdì 22 Agosto 2014
Reperire un finanziamento per avviare il tuo mercatino
Lunedì 06 Dicembre 2010